Formiche, Come Tenerle Lontane: Ecco Alcuni Rimedi Semplici e Naturali!

Le Formiche, seppur piccole e innocue, sono insetti più che indesiderati. In casa o nel nostro giardino, questi ospiti inattesi possono creare non pochi disagi. Ecco alcuni semplici ed economici rimedi per tenerle lontane!

Le formiche possono diventare un vero e proprio incubo. Quante volte è capitato di non badare a qualcuna di loro nella nostra casa o sul nostro balcone, e ritrovarne decine solo pochi giorni dopo? Per questo motivo è giusto essere preparati sia per prevenirne l’invasione, sia per cacciarle se hanno già fatto capolino. Vediamo dunque qualche piccolo trucco, semplice e naturale, per tenerle alla larga!

Con l’arrivo della primavera è molto più facile per le formiche introdursi nelle nostre case e nei nostri giardini. Seppur utili all’ecosistema, questi piccolissimi insetti possono riuscire a invadere i nostri ambienti domestici e diventare dei fastidiosissimi intrusi. Per tale ragione è consigliato prevenire il loro arrivo. Vi stupirà sapere, che per farlo, non occorrono  necessariamente pesticidi o sostanze chimiche tossiche e dannose all’ambiente e alla nostra salute.

Esistono infatti dei semplici trucchi, al 100% naturali, in grado di tenere lontane le formiche. Utilissimi rimedi, specialmente se in casa ci sono animali domestici o bambini. Ma andiamo con ordine e iniziamo da alcune piccole accortezze per prevenire l’arrivo delle formiche.

La prima cosa da fare è individuare il possibile punto di accesso alla nostra abitazione. Solitamente sono fessure o angoli di porte e finestre che andrebbero sigillate con del silicone o dello stucco. Una volta fatto questo, possiamo spargere sulla zona un po’ di borotalco, un ottimo repellente per questi piccoli e tanto fastidiosi insetti.

Una cosa da tenere sempre a mente quando si tratta di formiche, è che molto spesso la loro presenza è legata alla presenza di residui di cibo. Bisogna fare quindi attenzione all’igiene domestica, avendo cura di richiudere sempre bene i contenitori e le confezioni dei nostri alimenti, e eliminare le briciole presenti sul tavolo o sul pavimento, ogni volta che si ha terminato di mangiare.

È inoltre consigliato lavare pavimenti e superfici con una miscela di acqua, aceto e succo di limone, la quale aiuterà a tenerle lontane. Infine, un altro piccolo accorgimento riguarda eventuali piantine presenti nella nostra casa. È infatti opportuno controllarne il terriccio, perché è lì che le formiche potrebbero nascondersi, ritrovando nell’umidità della terra il loro habitat naturale.

Passiamo adesso ai rimedi da adottare se l’invasione delle formiche è già iniziata. In tal caso occorrono, come si suol dire, le maniere forti. Tranquilli, ce ne sono di semplici, naturali ed economiche.

Iniziamo dal sale. Spargete una manciata di quello grosso nei pressi del formicaio, e una manciata di quello fino negli angoli e nelle fessure di porte e finestre. Sarà un ottimo deterrente. Secondo trucco: l’aceto. Questo ingrediente da cucina è un ottimo repellente contro le formiche. Basta versarne un po’ all’interno di un contenitore spray e spruzzarlo negli angoli di porte e finestre e sui davanzali, senza dimenticare la cucina e la zona del formicaio. Anche se l’aceto evapora velocemente, l’odore che lascia viene comunque avvertito dalle piccole intruse che se la faranno alla larga.

Utilissime anche le spezie che collezioniamo nella credenza della nostra cucina. Cannella, peperoncino, chiodi di garofano e paprika, hanno un odore insopportabile per le formiche. Basta quindi metterne un po’ vicino alla zona da loro invasa, oppure utilizzarle sotto forma di olio essenziale diluendone qualche goccia con l’acqua, e spruzzare il composto vicino alle fessure da cui potrebbero entrare.

Stessa prassi per la menta.

Qualche fogliolina sui davanzali e intorno alle porte, o 10 gocce di olio essenziale diluite in un bicchiere d’acqua presso i possibili varchi della casa, ed è fatta.
In questo modo, oltre a tenere lontane le formiche, si diffonderà nella vostra casa un gradevole odore.

Non avete la menta? Niente panico! Anche l’origano e l’alloro messi nei punti dove i piccoli insetti fanno festa, sono ottimi deterrenti.

Sesto trucco: il caffè.

Sia i chicchi che i fondi possono essere utilizzati per creare delle piccole “montagne” vicino all’ingresso del formicaio. Per rendere più efficaci i fondi, aggiungete del succo di limone, un po’ di cannella, del pepe, del peperoncino, un po’ di aceto bianco e qualche goccia di olio essenziale di menta. In questo modo otterrete un potentissimo composto che farà scappare a gambe levate le formiche.

Non avete questi ingredienti? Nessun problema! Prendete un limone, tagliatelo a fette e ricopritele di pepe nero. Dopodiché posizionatele sulle zone di passaggio delle formiche. In alternativa, spruzzate solo un po’ di succo negli angoli della casa e sui davanzali, le disorienterà.

Altro ingrediente spesso presente nelle nostre cucine e molto utile in queste circostanze è il miele, un’ottima esca. Dopo averne messo un po’ in alcuni recipienti, posizionate questi vicino alle zone in cui solitamente vedete passare le formiche. Queste saranno attirate dall’odore e, una volta entrate, resteranno intrappolate.

Esiste anche una ricetta molto semplice per preparare del veleno, efficace anche contro le formiche volanti. Mescolando acqua, zucchero e borace si ottiene una pasta che, su dei piccoli cartoni posizionati vicino alla colonia, attirerà le formiche. Queste si affretteranno a prenderne dei piccoli pezzi che porteranno poi nel formicaio, avvelenandosi. È opportuno sostituire la pasta ogni paio di giorni, altrimenti si seccherà e perderà la sua efficacia.

Un’altra miscela molto utile? Una goccia di sapone liquido in una bottiglia di acqua calda da un litro. Spargetela all’ingresso del nido o spruzzatela negli angoli dove avete notato il passaggio degli insetti e voilá, addio formiche!

Infine, arrivammo alle barriere naturali. Queste sono utili per evitare che vadano in giro. In questo caso potete scegliere tra il borotalco, il bicarbonato, la cannella in polvere, il gesso, il pepe di Cayenna o un po’ di detersivo in polvere. Prendete uno di questi elementi e create semplicemente una barriera larga circa 6 millimetri. I piccoli insetti non penseranno minimamente di oltrepassarla.

Oltre alle nostre case, le formiche possono riuscire ad invadere anche gli esterni, causando non pochi disagi. Negli orti infatti, questi piccoli insetti rubano semi e portano gli afidi, i cosiddetti pidocchi delle piante. Ecco perché è necessario tenerle lontane, ma sempre senza ricorrere a prodotti chimici. Vediamo come!

Prendete un contenitore spray e mescolate al suo interno la stessa quantità di aceto di mele e di acqua. Dopodiché spruzzate la miscela sulla pianta interessata e sul terreno vicino, formando un cerchio. In questo modo creerete una barriera invisibile che le formiche, infastidite dall’odore, si guarderanno bene da attraversarla.

Il secondo trucco vede un mix composto dalla stessa quantità di zucchero a velo e bicarbonato, con l’aggiunta di 1/3 di lievito di birra in polvere. Cospargete il tutto nei punti in cui avete trovato gli insetti e questi, attratti dall’odore del primo, verranno avvelenati degli altri due ingredienti.

Piccolo accorgimento: niente acqua! Il contatto con questa priverebbe il mix della sua efficacia.

Ultimo trucco: aglio ed erbe aromatiche.

Piantarli nelle vicinanze della zona infestata sarà un ottimo accorgimento, in quanto il loro odore è insopportabile per le formiche. Se non li avete a disposizione, non disperate! I chicchi di caffè e di pepe nero disposti in lunghe strisce vicino alle piante, sono super efficaci.

Ecco quindi tutti i trucchi e gli accorgimenti per vincere le formiche. Ne conoscete altri? A voi i commenti!

Commenta