11 gravissimi danni causati dalla Coca Cola di cui nessuno parla

Con tutte quelle bolle, tutte quelle bollicine, Coca Cola sì, a me mi fa morire”

… ricordi “Bollicine”, hit che il cantante Vasco Rossi ha dedicato alla bevanda più famosa al mondo? Chissà se quando cantava “a me mi fa morire” sapeva di avere problemi con la grammatica italiana e soprattutto che alla fine non si era sbagliato più di tanto. Perché?  Scopriamo insieme  11 gravissimi danni causati dalla Coca Cola.

1. Overdose di zuccheri

10 cucchiaini di zucchero da smaltire dopo 10 minuti: l’incubo di ogni diabetico e anche di chi da anni cerca di superare la prova costume per poi finire a “La Prova del cuoco”.
Scherzi a parte, dopo soli dieci minuti ti ritrovi costretto a smaltire la dose massima giornaliera di zuccheri consentita; e non è finita qui: di regola l’organismo per difendersi da questo eccesso di “dolcezza” dovrebbe costringerti a vomitare.

Perché ciò non avviene?  Merito, o visti i gravi danni sulla salute sarebbe meglio dire, colpa dell’acido fosforico, una sostanza che stando ai risultati di una ricerca pubblicata recentemente sul Journal of Bone and Mineral Research, aumenterebbe il rischio osteoporosi, in particolar modo nelle donne, poiché in grado di diminuire drasticamente l’assunzione di calcio.

Non te l’aspettavi? Ti basti pensare che per via della sua elevata acidità l’acido fosforico viene trasportato in speciali cisterne atte al contenimento di materiali estremamente corrosivi.
Finita qui? Assolutamente no! Dopo 20 minuti viene fatto registrare il picco di zuccheri nel sangue, che il fegato converte in grasso e via con l’insulina a livelli record.

2. Attento allo zombie!

Dopo 40 minuti potresti essere tu! Scherzi a parte, la Coca Cola non ha lo spaventoso potere di trasformarti in uno zombie come se fossi sotto l’effetto di un incantesimo, ma sappi che dopo quaranta minuti il tuo corpo assorbe completamente la caffeina.

Conseguenze? Pupille dilatate, pressione del sangue che schizza su in modo vertiginoso costringendo il fegato a correre ai ripari introducendo una maggiore quantità di zucchero nel tuo sangue per abbassarla e dulcis in fundo, i recettori dell’adenosina smettono di funzionare correttamente, ergo preparati ad una notte insonne!

3) Coca …ina?

Sapevi che dopo 45 minuti l’organismo va a stimolare la produzione di dopamina, ormone che stimola i centri del piacere del cervello. Ok, so già quello che stai pensando: finalmente qualcosa di positivo!  Purtroppo no caro mio: la cocaina entra in azione seguendo il medesimo principio.

4. Un sacco di patate!

Potresti sbattere al suolo come un sacco di patate, specialmente con il caldo torrido estivo. Esagerazioni? Anche la Coca Cola, come l’acqua Rocchetta, aiuta a fare tanta “plin plin”: dopo 1 ora che l’hai bevuta, preziosi sali minerali come calcio, magnesio, zinco vengono espulsi dal tuo organismo attraverso l’urina.

5. Fai felice il tuo dentista!

Sapevi che la Coca Cola zero, versione “light” della bibita più famosa al mondo contiene acqua gassata? Nulla di preoccupante? Forse ignori che se bevi acqua gassata durante i pasti aumenti la secrezione di succhi gastrici e la sua azione dannosa può mettere a rischio la salute dei denti fino a provocare la comparsa di carie e problematiche di salute come affaticamento e stanchezza improvvisa. I medici difatti tendono a sconsigliare il consumo di acqua gassata a chi si ritrova a fare i conti con problemi di gastrite o reflusso gastroesofageo, poiché essa è spesso causa di bruciore ed acidità. Idem se soffri di flatulenza, colite e meteorismo.

6. Cuore matto!

Lascia stare Little Tony, qui non parliamo di amore ma di tachicardia ed aumento della pressione arteriosa. Se bevi tanti caffè al giorno di certo saprai di cosa stiamo parlando. Purtroppo alla pari del caffè, anche la Coca Cola contiene caffeina, sostanza che oltre a provocare insonnia può danneggiare il sistema cardiovascolare.

7. Cancro

Purtroppo questa volta Paolo Fox non c’entra: secondo i risultati provenienti da una ricerca pubblicata su Lancet Orology, nota rivista scientifica, il colorante E150 d, contenuto nella Coca Cola ed in altri prodotti in commercio per donar loro un colorito marrone potrebbe essere potenzialmente cancerogeno. Nello specifico, sotto l’occhio del ciclone ci sarebbe il 4metilimidazolo, sottoprodotto del E150d. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha incluso il 4metilimidazolo tra le sostanze potenzialmente cancerogene per gli esseri umani.

8. Allergia

Pericolo allergia: colpa del E952, per gli amici “ciclamato di sodio”, sostituto dello zucchero sintetico impiegato nella Coca Cola. Secondo i risultati provenienti da numerosi studi scientifici, il ciclamato di sodio andrebbe ad ostacolare la corretta sintesi degli ormoni tiroidei e potrebbe provocare allergie.

9. Dipendenza!

Tutta colpa di un dolcificante artificiale (E950 – Acesulfame K) che i ricercatori hanno stimato essere 200 volte più dolce dello zucchero, scoperto per puro caso da 2 chimici tedeschi nel lontano 1967. Secondo i risultati provenienti da numerose ricerche internazionali, questa sostanza potrebbe alterare il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare con l’aggravante di presentare al suo interno acido asparaginico, sostanza fortemente eccitante per il sistema nervoso, che può causare dipendenza.

10. Come una donna incinta e mestruata

Scherzi a parte (anche perché c’è molto poco da ridere) il pericolo in questo caso viene dall’E951, meglio conosciuto come aspartame, dolcificante artificiale che produce il metanolo, sostanza tossica che stando ai risultati di alcuni studi, potenzialmente potrebbe essere causa di disturbi dell’umore, nausea e cefalea. Tra l’altro secondo i risultati provenienti da una ricerca internazionale, se assunto in dosi elevate (dai 5 ai 10 ml) potrebbe persino finire per danneggiare irreversibilmente il nervo ottico, provocare cecità, tumori cerebrale, sclerosi multipla, tubercolosi e morbo di Alzheimer.

11. Un mutante come l’incredibile Hulk (?)

No, la Coca Cola non ti renderà verde e forte come l’incredibile Hulk, ma stando ai risultati di uno studio condotto dall’Università di Sheffield, l’E211 – Sodio benzoato presente nella Coca Cola, causerebbe gravi danni alla struttura del DNA, finendo per favorire la comparsa di cirrosi, morbo di Parkinson ed altre patologie degenerative.

Coca Cola – Ecco l’ingrediente segreto

Se sei arrivato fin qui saprai che l’ingrediente segreto in realtà non esiste, ma è solo merito di una riuscitissima strategia di marketing che va avanti da decenni.  Prova a pensarci: quale segreto potrebbe mai nascondersi dietro un mix di conservanti e coloranti artificiali ed un mucchio di altre sostanze dannose per la tua salute.

Nonostante tutto non hai intenzione di rinunciare alla Coca Cola? Ok, forse ti farà dis(piacere) conoscere alcune curiosità sulla tua amata bibita gassata:

  • Contro le macchie di ruggine è una vera bomba!
  • Anche con i motori dei camion non scherza (chiedi ai camionisti americani)
  • Se immergi un panno nella Coca Cola entro qualche minuto riuscirai a svitare una vite arrugginita
  • In India viene impiegata dagli agricoltori al posto dei pesticidi per eseguire la disinfestazione.

Come vedi la Coca Cola è estremamente utile, risolve un mucchio di inconvenienti, ma tu vuoi berla!

Commenta