Aloe Vera: I Poteri Curativi Strabilianti!

Forse non tutti sanno che l’Aloe, oltre ad essere una bibita dissetante, ha numerose proprietà officinali. L’assunzione di questa magnifica sostanza apporta al corpo umano dei benefici curativi incredibili. Una volta scoperti i benefici dell’Aloe Vera non potrai più farne a meno!

L’aloe vera è una pianta antinfiammatoria e cicatrizzante. È molto utile per le difese immunitarie, per proteggere e riparare i tessuti e agisce contro le malattie reumatologiche di origine autoimmune.
L’aloe vera è una pianta appartenente alla famiglia delle Aloeacee e viene utilizzata per le sue proprietà antinfiammatorie, nutrienti, lenitive e depuratrici. Porta grandi benefici contro le malattie reumatologiche di origine autoimmune, ma anche ai pazienti affetti da HIV e da leucemia. È una pianta che cresce fino ad un metro di altezza, perennemente succulenta con foglie maculate durante la crescita, che diventano verdi una volta raggiunto lo stato adulto. Sono rivestite da una pellicola protettrice che consente alla pianta di filtrare l’acqua e l’aria.

Sotto la membrana è presente uno strato cellulosico che contiene l’aloina, oltre il quale è presente anche il tessuto parenchima acquifero costituito dal gel della pianta.
È originaria della costa nord orientale dell’Africa e del bacino del Mediterraneo, predilige il clima caldo e secco e cresce spontaneamente sui terreni secchi, anche se è possibile coltivarla.
Il termine aloe deriva dalla radice greca Alos, che significa sostanza salata (probabilmente in riferimento al suo habitat marittimo). Un’altra possibile derivazione riguarda il vocabolo arabo Alus, che significa amaro (gusto tipico del suo succo). Si tratta di una pianta autosterile, che si riproduce solo attraverso l’impollinazione incrociata. I fiori maschili e quelli femminili della stessa pianta, infatti, non si incrociano tra di loro.

Le proprietà benefiche dell’aloe vera

Dalle sue foglie viene estratto un succo molto denso e concentrato, simile ad un gel, che contiene molti principi attivi con proprietà immunostimolanti, depurative, antinfiammatorie, remineralizzanti e nutrienti.

L’aloe vera ripristina la funzionalità dell’intestino pigro e svolge un’azione protettiva delle mucose, difendendo i tessuti interni dello stomaco dai succhi gastrici e dagli agenti irritanti.
Per questo il succo di aloe viene consigliato contro la gastrite, la colite, l’intestino irritabile e l’ulcera. Ha delle proprietà cicatrizzanti per via della presenza di polisaccaridi derivati dal mannosio, che aumentano la sintesi del collagene, la rigenerazione cellulare e migliorano la lubrificazione delle cartilagini e delle articolazioni.

Grazie all’acemannano ha delle proprietà immunomodulanti, ovvero in grado di regolare le risposte immunitarie agli agenti infettivi, come in caso di malattie autoimmuni o allergie.
La pianta è un ottimo rimedio per incrementare le funzioni dei macrofagi contro tossine e tumori.
Questa azione aiuta a proteggere l’organismo dalle infezioni virali, come febbre, raffreddore, bronchite, herpes e infezioni recidive.

L’assunzione del succo di aloe porta grandi benefici ai malati di HIV e leucemia, per la sua capacità di ristabilire l’equilibrio dei linfociti T e B.Gli steroidi hanno una proprietà antinfiammatoria e per questo viene utilizzata contro le malattie reumatologiche di origine autoimmune. È di grande aiuto, inoltre, nei problemi osteoarticolari, come artrite, reumatismi e dolori articolari.
Il succo di aloe favorisce la disintossicazione dell’organismo dalle tossine esogene, provenieni dall’ambiente, e endogene, ovvero prodotti di scarto del metabolismo.
I minerali al suo interno consentono una migliore irrorazione del sangue, metre la presenza di acido folico è ottima per la cura di anemie.

Sono presenti anche antrachinoni che esercitano una funzione lassativa e permettono di depurare l’organismo. Nel tempo, però, questa sostanza può diventare tossica per cui il succo di aloe viene lavorato eliminando l’aloina.

Il gel di aloe vera può essere usato anche esternamente, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, lenitive, stimolanti, idratanti, rinfrescanti, cicatrizzanti e di rigenerazione cellulare. Ottima sulla pelle contro punture di insetti, dermatiti, ustioni, eritema solare, abrasioni, prurito, piaghe e irritazioni.

Le modalità di utilizzo di aloe vera

Tutte le operazioni di estrazione del gel di aloe vera devono essere effettuate, se possibile, lontano da fonti luminose, per evitare l’ossidazione di alcuni principi attivi e annullarne completamente le proprietà. Queste operazioni di estrazione, inoltre, devono essere effettuate immediatamente dopo la raccolta delle foglie.
Le foglie vanno pulite con una spugna leggermente umida, togliendo le spine da tutti i bordi. Poi devono essere tagliate e sbucciate, per eliminare le fibre esterne ed estrarre la parte centrale traslucida, che deve essere spremuta e assunta.

In questo modo vengono subito recuperate tutte le molecole di interesse fitoterapico che sono contenute nella pianta. Sono proprio queste molecole a rendere possibili tutte le attività dell’aloe vera. L’assunzione ideale, che viene solitamente consigliata, prevede due cucchiai di succo di aloe vera appena svegli e due cucchiai prima di andare a dormire. È importante ricordare di assumerlo lontano dai pasti.

Aloe vera: controindicazioni

Per tutti coloro che hanno l’abitudine di assumere la bevanda preparata in casa viene consigliato di assumere questo preparato con molta cautela e per brevi periodi di tempo, proprio a causa della presenza di aloina nella scorza.
L’utilizzo di succo di aloe vera, inoltre, presenta diverse controindicazioni per le donne in gravidanza e per le persone che soffrono di problemi intestinali o epatici.

Conoscevi le proprietà di questa magnifica pianta? A voi i commenti!

Commenta