I 10 benefici del mare

La migliore medicina naturale. Il mare presenta numerosi benefici a vantaggio della nostra salute: come stare bene con sole, acqua salata e sabbia. Ecco i 10 benefici del mare!

Il mare può rappresentare davvero un grande beneficio a vantaggio della nostra salute. Esponendoci al sole e facendo il bagno nell’acqua salata, possiamo migliorare il nostro benessere. Ma non dimentichiamo che altri elementi importanti che si rivelano un vero e proprio toccasana sono anche la sabbia e la stessa aria che possiamo respirare quando siamo in riva al mare. Quando possiamo, cerchiamo di trascorrere qualche ora in spiaggia a contatto con l’acqua del mare, perché possiamo ricavarne moltissimi benefici. Ecco quali sono.

1. Libera le vie respiratorie

Molto importante l’aria del mare, perché è ricca di diversi sali minerali. Fra questi, particolarmente benefici si rivelano lo iodio, il magnesio, il cloruro di sodio, il calcio e il potassio. Respirando questa aria, possiamo liberare le vie respiratorie. Infatti a chi soffre di asma spesso viene consigliato anche dagli esperti di trascorrere qualche tempo al mare. Lo stesso discorso vale per i problemi di sinusite o nel caso in cui le vie respiratorie appaiano bloccate a causa di varie patologie.

2. Rende più forte il sistema immunitario

Sapevate che la vitamina D svolge un ruolo importante nel nostro organismo, anche perché interviene nel far funzionare in maniera adeguata il sistema immunitario? Ecco un motivo in più per decidere di passare qualche ora in spiaggia tutte le volte che abbiamo il tempo per farlo. Quando ci esponiamo al sole in riva al mare, nel nostro organismo viene stimolata la produzione della vitamina D. Possiamo così ricavarne una garanzia assoluta di rafforzamento del sistema immunitario. Davvero molto importante, quindi, per ridurre il rischio di infezioni o di attacchi esterni in generale da parte di agenti patogeni.

3. Riduce la ritenzione idrica

L’acqua del mare è un vero concentrato di sali minerali benefici per la nostra salute. Queste sostanze sono in grado di riattivare la circolazione del sangue e, di conseguenza, fare il bagno nell’acqua salata può ridurre la ritenzione idrica. Ricordiamoci anche che, attraverso un processo di osmosi nell’acqua, il nostro corpo ha la possibilità di eliminare i liquidi che ha accumulato in eccesso. Ne risentono in maniera positiva specialmente le gambe.

4. Ha un effetto tonificante

Nell’acqua del mare il nostro corpo può trovare molti minerali, di cui ha bisogno per funzionare al meglio. Si tratta soprattutto di magnesio, zinco, sodio, potassio, ferro, bromo, iodio, calcio e fosforo. Quando entriamo in contatto con l’acqua salata, i pori della pelle si aprono e i sali minerali contenuti in essa possono passare direttamente nel nostro corpo. Essi intervengono dando un effetto tonificante specialmente in quelle parti fisiche che più risentono di caratteristiche antiestetiche determinate per esempio dalla cellulite. Quindi con l’acqua del mare abbiamo anche la possibilità di eliminare la fastidiosa pelle a buccia d’arancia.

5. Riattiva la circolazione

Se abbiamo problemi di circolazione sanguigna, dovremmo più spesso considerare la possibilità di immergerci nell’acqua o semplicemente di camminare sulla spiaggia, in riva al mare, tenendo le gambe immerse nell’acqua salata. Tutto questo è importante per riattivare la circolazione e per trarne una sensazione di sollievo e di benessere generale.

6. Accelera il metabolismo

Molto interessanti sono i benefici che può ricavare dal mare anche chi desidera perdere peso. Le condizioni climatiche che si creano intorno al mare hanno la capacità di stimolare il nostro metabolismo, di renderlo più veloce. In questo modo possiamo bruciare più rapidamente le calorie in eccesso e dimagrire più facilmente. Quindi, anche se mangiamo un po’ di più del solito, possiamo benissimo recuperare trascorrendo più tempo in spiaggia.

7. Snellisce i fianchi

Al mare troviamo le alghe, anch’esse ricche di sali minerali e di oligoelementi, capaci di riattivare i processi di scambio cellulare e la microcircolazione. Grazie a tutte queste sostanze, possiamo rigenerare il nostro corpo e avere la possibilità, dopo il rilascio dei liquidi di ristagno, di avere gambe e fianchi più snelli. Il nostro fisico apparirà sicuramente più asciutto, perché a contatto con l’acqua i tessuti non trattengono più quei liquidi che hanno accumulato.

8. Migliora l’umore

Stare al mare stimola le sensazioni di rilassamento. In spiaggia abbiamo la possibilità di riposarci, magari dormicchiando, o di fare attività fisica all’aria aperta. Tutto questo porta benefici non soltanto al corpo, ma anche alla mente. Attraverso le attività di svago che possiamo concederci in spiaggia, possiamo migliorare notevolmente il tono dell’umore, sentirci più sereni e affrontare con più determinazione i vari impegni della vita quotidiana. Da questo punto di vista il mare è un valido alleato per ridurre le tensioni e lo stress.

9. Riduce i dolori reumatici

Il mare si dimostra un vero toccasana anche per chi soffre di reumatismi e di artrosi. Queste patologie richiedono un ricorso continuo ai farmaci, oltre che l’applicazione di altri trattamenti, come gli ultrasuoni e il laser. Possiamo provare a trarne beneficio attraverso la pratica dell’acquagym, per combattere le forme di artrosi che colpiscono soprattutto le parti inferiori del corpo, come le ginocchia, i piedi e la zona lombare. Molto utile da questo punto di vista anche il nuoto. L’unica accortezza è quella di evitare lo stile libero, quello a rana e lo stile a delfino. Consigliabile lo stile a dorso per chi soffre di artrosi a livello lombare. Sulla spiaggia si possono fare anche le sabbiature, che hanno un effetto analgesico sulle ossa sulle quali si fanno sentire di più i reumatismi.

10. Fa bene alla pelle

Il mare fa bene anche alla pelle, perché, attraverso un’esposizione alle sostanze benefiche contenute nell’acqua salata, la cute ne trae un effetto riequilibrante. In questo modo la pelle appare più tonica, più lucida e, poiché l’acqua salata stimola anche la produzione di immunoglobine, la cute diventa più pulita, perché vengono eliminati i virus, i batteri e le sostanze di scarto che la possono rendere opaca. Il sale contenuto nell’acqua del mare è utile anche contro le infiammazioni e le irritazioni dell’epidermide. Chi soffre di alcuni disturbi dermatologici, come l’acne, l’eczema ed eritemi, può trarre vantaggio dalla presenza nell’acqua salata di sodio, rame e zolfo. Ma non si tratta soltanto di acqua. Anche i raggi del sole regolarizzano il ricambio delle cellule cutanee e hanno un’azione disinfettante.

Commenta